Torta della Nonna al Cioccolato

La torta della nonna è una ricetta classica della pasticceria italiana: ottima sia come dolce da colazione che come goloso fine pasto, è un dolce molto versatile che nella sua semplicità riesce sempre a conquistare grandi e piccini. Un guscio di pasta frolla croccante ma friabile che racchiude un morbido ripieno di crema pasticcera, il tutto rifinito con pinoli tostati ed una generosa spolverata di zucchero a velo. Abbiamo voluto provare una versione ancora più golosa, sostituendo al ripieno classico una crema pasticcera al cioccolato con aggiunta di gocce di cioccolato fondente. Pronto a mettere le mani in pasta? Scopri la nostra ricetta passo passo per preparare la tua torta della nonna al cioccolato!


INGREDIENTI ( per tortiera diam. 28)

Per la pasta frolla

- 500 g di farina 00
- 2 uova medie
- 200 g di burro freddo
- 200 g di zucchero semolato
- 1 pizzico di sale

Per la crema pasticcera al cioccolato

- 700 ml di latte intero
- 200 g di zucchero
- 140 di cioccolato al latte
- 4 tuorli (uova medie)
- 30 g di farina 00
- 30 g di amido di mais (maizena)
- 1 baccello di vaniglia (o 1 cucchiaino essenza)
- 50 g gocce di cioccolato fondente

Per decorare:
- 30 g pinoli
- zucchero a velo q.b.


Versa nel robot da cucina il burro freddo a pezzetti e la farina. Frulla quel tanto che basta ad ottenere un composto asciutto e sabbioso. Aggiungi quindi le uova, lo zucchero ed il sale e frulla per qualche secondo fino ad ottenere delle grosse briciole di impasto.

Versa tutto sulla spianatoia leggermente infarinata ed impasta velocemente con le mani fino ad ottenere un impasto omogeneo. Appiattisci la frolla, richiudila nella pellicola trasparente e riponi in frigo mentre prepari la crema.

Se vuoi puoi preparare la frolla il giorno prima e lasciarla in frigo fino al momento dell'utilizzo. Se la prepari con largo anticipo si mantiene in freezer anche per più giorni. Poi basterà lasciarla scongelare una notte in frigo prima dell'utilizzo.

Per preparare la crema inizia tritando il cioccolato, a coltello o con il robot da cucina, e metti da parte. Setaccia quindi la farina con l'aiuto di un colino, e tieni anch'essa da parte. 

In una ciotola versa i tuorli, lo zucchero e la vaniglia e monta con il frullino fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Se sei più comodo puoi utilizzare anche la planetaria con l'apposita frusta per montare. 

Versa il latte in una pentola dai bordi alti e portalo a sfiorare quasi il bollore. Spegni il fuoco, preleva un bicchiere di latte e versalo nella miscela di tuorli montati, aziona il frullino/la planetaria ed inizia a versare poca per volta la farina precedentemente setacciata. 

Continua a frullare fino a quando la parte montata non sia perfettamente liscia, e versala quindi nel latte bollente. Riaccendi a fuoco lento e non mescolare finchè il latte non si separerà sui lati e si sarà formata una specie di cavità centrale. 

Solo a quel punto mescola vigorosamente per qualche secondo ed aggiungi il cioccolato precedentemente tritato. Mescola ancora con la frusta fino a quando la crema non si presenterà liscia e di colore omogeneo. 

A questo punto versa la crema in una teglia pulita e continua a movimentarla con l'aiuto di un tarocco finchè non si sarà intiepidita. Poi trasferisci la crema in una ciotola, copri con pellicola a contatto e metti in frigo mentre inizi a preparare la crostata per la cottura. 

Fodera il fondo di una teglia con cerniera con della carta forno: data la quantità di burro presente nella frolla non sarà necessario imburrare i bordi, a cottura ultimata la crostata si sformerà comunque facilmente. 

Riprendi la frolla dal frigo e dividila in due parti, una leggermente più grande dell'altra. Stendi la più grande sul piano infarinato fino ad ottenere un disco di 4-5 mm di spessore, ed adagialo nella teglia . Rifila i bordi con l'aiuto di un coltello, in modo che il guscio di frolla abbia un bordo regolare alto circa 4 cm. Bucherella il fondo con una forchetta per evitare che si sollevi in cottura. 

A questo punto con l'aiuto di una spatola versa la crema pasticcera fino a riempire tutto il guscio: se è rimasta tanto in frigo e risulta particolarmente compatta, ti consiglio di intiepidirla leggermente. 

Infine stendi la seconda parte di frolla per ottenere il secondo disco, sempre di spessore 4-5 mm, e stendilo con delicatezza sopra la crema. Richiudi i bordi della crostata verso l'interno e sigillali con i rebbi di una forchetta. Bucherella anche la superficie, per evitare che in cottura si sollevi. 

A questo punto decora la superficie con i pinoli ed inforna per un'ora a 170°C statico: per la prima mezz'ora nel ripiano basso, poi nel ripiano centrale per i restanti 10 minuti. Tieni presente che ogni forno è differente dagli altri, quindi i tempi potrebbero variare. Quando senti il profumo, e la crostata si presenta dorata con i bordi che si staccano leggermente dalla teglia, il dolce è pronto. 

Apri leggermente lo sportello del forno e lascia raffreddare la torta all'interno. Una volta tiepida spolvera di zucchero a velo: la tua torta della nonna al cioccolato è pronta per essere servita!


Accessori utili:
- pentola dai bordi alti
- tarocco 
- ciotola 


Commenti

Ti potrebbero interessare