mercoledì 1 agosto 2018

Crostata di Albicocche Fresche

"Guarda che le albicocche sono quasi pronte, ti ho preparato la scala": le avrebbe raccolte volentieri lui, ma sapeva che il punto giusto di maturazione era vicino, e che attendere il rientro dalle ferie avrebbe potuto essere troppo tardi. E così, mentre i nonni si godevano la loro meritata vacanza, ci siamo dedicati alla parte più bella della cura dell'orto: il raccolto. Il nostro giovane albero ha prodotto un bel cesto di albicocche sugose e profumate, ed appena le ho assaggiate ho pensato che dovevo preparare un dolce che le valorizzasse al meglio. In rete pullulano ricette di dolci con le albicocche, ma quasi tutte prevedono l'utilizzo di confettura: io ero alla ricerca di una ricetta che utilizzasse solo albicocche fresche, e finalmente ho trovato quella perfetta nella cucina di Fulvio: ecco a voi la crostata di albicocche con crema di quark e mandorle tostate, un abbinamento perfetto per un dolce fresco e goloso!


INGREDIENTI ( tortiera diam. 26)

Per la base

- 220 g farina 00
- 135 g zucchero semolato
- 1 pizzico di sale
- 160 g burro
- 200 g mandorle a lamelle
- 1 uovo grande ( o 2 uova piccole)

Per il ripieno

- 600 g albicocche fresche
- 30 g zucchero
- 270 g formaggio quark ( o jogurt - o ricotta )
- 1 uovo grande ( o 2 uova piccole )
- 50 g zucchero
- 3 cucchiaini di maizena
- 1 cucchiaino estratto di vaniglia

Per decorare:
- zucchero a velo a piacere

Tutti gli ingredienti devono essere ben freddi: tagliate il burro a cubetti e rimettetelo in frigo fino all'utilizzo. 

In una padella antiaderente tostate i 2/3 delle mandorle per qualche minuto finchè non avranno assunto una colorazione dorata ed il classico profumo di tostato; non lasciatele incustodite, ma tenetele d'occhio perchè farle bruciare è un attimo...Trasferitele in una ciotola e lasciatele raffreddare completamente.

Lavate le albicocche e tagliatele a spicchi, dopodiché mettetele in una padella antiaderente con i 30g di zucchero e lasciatele cuocere per una decina di minuti a fuoco lento. Non devono essere completamente cotte, ma rimanere croccanti, perchè poi termineranno la cottura in forno. Mettete in una ciotola, coprite e riponete in frigo fino all'utilizzo.

In una ciotola versate la farina, lo zucchero ed il sale ed aggiungete il burro freddo a pezzetti e le mandorle tostate. Impastate velocemente con le mani fino ad ottenere un composto sabbioso. Aggiungete quindi l'uovo ed impastate altrettanto rapidamente. A seconda delle dimensioni delle uova potrebbe essere necessario aggiungere un cucchiaio di farina.

Foderate il fondo di una tortiera apribile con carta forno, quindi imburrate ed infarinate i bordi. Ricoprite il fondo con i 2/3 dell'impasto, aiutandovi con il dorso di un cucchiaio, e tenete da parte il restante 1/3 che servirà per la copertura.

Una volta che la base è pronta passate alla preparazione della crema. In una ciotola versate il formaggio, l'uovo, lo zucchero, la maizena e la vaniglia e mescolate brevemente con una frusta fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungete infine le albicocche e mescolate per distribuirle uniformemente. Versate quindi il ripieno nella tortiera: è piuttosto liquido quindi si livellerà da solo.

A questo punto unite le mandorle non tostate all'impasto che avevate tenuto da parte e sbriciolatelo grossolanamente fino a ricoprire tutta la superficie. 

Infornate quindi la vostra crostata nel ripiano centrale del forno e cuocete a 175°C per un'ora. La superficie dovrà risultare dorata e croccante. 

Sfornate e lasciate intiepidire e sformate quindi la torta dall'anello. Cospargete di zucchero a velo e servite ancora tiepida. 

Potete conservare la vostra crostata di albicocche fresche in un contenitore ermetico in frigo: si conserva morbida e profumata per 2-3 giorni, ma vi assicuro che non durerà a lungo, è squisita!  Buona cucina a tutti
Posta un commento

Printfriendly

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...