lunedì 30 marzo 2020

Trippa alla Fiorentina

L'ho cucinata domenica scorsa per la prima volta, e mio marito mi ha detto che è il piatto più buono che abbia mai fatto! Tant'è che, mentre sto scrivendo, sul focolare sta sobbollendo un altro bel pentolone di trippa alla fiorentina, che ho scoperto essere ancora più buona se preparata il giorno prima! La trippa è un piatto povero di tradizione contadina, e lo conosco da sempre perchè è una ricetta che si prepara spesso a casa nostra, ma che non avevo mai provato a fare perchè mia mamma la cucina che è una meraviglia. Ma la quarantena ha stravolto tutte le nostre abitudini, e, tra molte difficoltà, il lato positivo è che stare più a casa permette di fare cose che altrimenti non avremmo avuto tempo, od occasione, di fare. E così ho chiamato la mamma e mi sono fatta spiegare passo passo i trucchi per preparare una trippa alla fiorentina perfetta. Lei la prepara più lenta, come fosse una zuppa, mentre io l'ho voluta provare asciutta: e così ho applicato i suoi suggerimenti alla ricetta trovata su Piattoforte, ed il risultato ha superato le aspettative!




INGREDIENTI ( per 6-8 persone )
- 1 kg di trippa già lavata e tagliata

Per la precottura:
- 3 lt acqua
- 2 cipolle
- 2 carote
- 1 gambo di sedano
- 1 spicchio d'aglio
- 2 chiodi di garofano
- 1 foglia di alloro
- pepe in grani q.b.
- sale grosso q.b.

Metti sul fuoco una capiente pentola d'acqua, aggiungi a freddo la verdura e gli aromi, e, una volta raggiunto il bollore, aggiungi la trippa. Lascia sobbollire a fuoco lento per un'ora e mezza, quindi scola la trippa e lasciala intiepidire. Tieni da parte mezzo litro del brodo di che ti potrà servire in fase di cottura.

Per la cottura:
- 2-3 cucchiai olio evo
- 500 ml passata di pomodoro
- 2 carote
- 1 gambo di sedano
- 1 cipolla
- 2 spicchi d'aglio
- 1 bacca di ginepro
- paprika dolce q.b.
- sale q.b.
- 50g formaggio grattugiato
- 50 g pangrattato
- 1 noce di burro

Per servire:
- un filo di olio evo
- formaggio grattugiato a piacere
- pepe/peperoncino a piacere


Versa in una padella antiaderente l'olio, ed aggiungi l'aglio ed il trito di verdure. Aggiungi le spezie, regola di sale e lascia cuocere a fuoco lento per circa 15 minuti. Se necessario aggiungi poca acqua.

Se hai utilizzato la trippa intera, mentre il soffritto cuoce tagliala a striscioline larghe circa 1 cm. Una volta che il soffritto è ben asciutto e dorato aggiungi la trippa e prosegui la cottura finchè non sarà completamente asciutta ed avrà assorbito tutti gli aromi.

A questo punto aggiungi la passata di pomodoro, regola di sale, e prosegui la cottura a coperchio chiuso e fuoco basso, per almeno un'altra ora, mescolando di tanto in tanto ed aggiungendo, di tanto in tanto, poco brodo di precottura.

Tosta in padella il pangrattato con una noce di burro e, quando la trippa è quasi asciutta, aggiungilo insieme al formaggio grattugiato, mescolando brevemente.

Regola di sale e servi la trippa alla fiorentina ben calda, con un giro di olio evo, un'ulteriore spolverata di formaggio grattugiato, e, a piacere, del pepe o peperoncino per un gusto più deciso. Un consiglio: se la prepari il giorno prima sarà ancora più buona! Puoi conservare la trippa in frigorifero per 2-3 giorni oppure congelarla per averla pronta al bisogno. Buona cucina!




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...