martedì 19 febbraio 2013

Ribollita

Ecco i miei ingredienti segreti per preparare una buonissima ribollita: la stagione fredda, il focolare accesso ed una buona dose di tempo e pazienza: più la cottura è lenta, più il risultato sarà all'altezza delle nostre aspettative! Non so se è proprio l'originale ribollita, questa ricetta è una rielaborazione della "Zuppa toscana di magro alla contadina" di Pellegrino Artusi, che così la definisce nel suo libro: "Questa zuppa che, per modestia, si fa dare l'epiteto di contadina, sono persuaso che sarà gradita da tutti, anche dai signori, se fatta con la dovuta attenzione".



INGREDIENTI ( per 6 persone ):
- 6 fette di pane raffermo
- 150 gr. di legumi secchi misti ( messi in ammollo la sera precedente )
- 150 gr. olio
- 2 lt. acqua
- 6 foglie di cavolo nero
- 1/2 cavolo cappuccio ( o 1/2 verza )
- 2 patate
- 1 crosta di formaggio grana ( o 1 cotenna di pancetta )
- 1 cipolla
- 2 spicchi d'aglio
- 2 gambi di sedano
- 1 ciuffo di prezzemolo
- 250 gr. di passata di pomodoro
- dado vegetale q.b.

In una padella dai bordi alti ho messo a bollire nell'acqua leggermente salata i legumi insieme alla crosta del formaggio fino a cottura ( circa 30 minuti ). Nel frattempo ho preparato un soffritto con l'olio (ho seguito la ricetta originale ma la prossima volta proverò ad usarne di meno), l'aglio, la cipolla, il sedano ed il prezzemolo,e l'ho lasciato imbiondire lentamente: una volta dorato ho aggiunto le verdure tagliate grossolanamente. Ho aggiustato il sapore con il dado vegetale, ho aggiunto la passata di pomodoro ed ho lasciato cuocere per circa 1 ora e mezzo, aggiungendo di tanto in tanto un mestolo di acqua di cottura dei fagioli per evitare che si asciugasse troppo. Una volta cotti i fagioli metà li ho frullati e metà li ho aggiunti interi alla zuppa, lasciando cuocere il tutto ancora per una mezzora. Ho messo una fetta di pane raffermo in ogni terrina, vi ho versato sopra la zuppa ed ho servito ancora ben calda. Davvero buonissima, ed ancora di più riscaldata la sera dopo! Buona cucina a tutti

3 commenti:

A.L.M. ha detto...

Ciao io sono Ana Fooduel.com. Si tratta di un sito in cui gli utenti votare le ricette
1-10.

C'è una classifica delle migliori ricette e un profilo con le vostre ricette ritenute. Ogni ricetta ha un link al blog che fa la ricetta. In questo modo si ottiene il traffico al tuo blog

E 'facile, veloce e divertente. Le ricette migliori foto saranno qui.

Vi invito a partecipare, aggiungi il tuo blog e caricare una ricetta con una bella foto.

Ci piacerebbe che partecipare con qualche ricetta come this.Look Amazing!

saluti

http://www.Fooduel.com

Anonimo ha detto...

Buona la ricetta...ma non si può usare il dado....

serena filippi ha detto...

Ciao, in realtà il dado che uso lo preparo in casa ed è a base di sale, carota, cipolle e sedano, perciò non fa che accentuare il sapore del soffritto. Magari la prossima volta mi atterrò all'originale utilizzando solo il sale, grazie per l'osservazione,i consigli sono sempre ben accetti! Torna ancora a trovarmi, ciao!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...